Header

Invitati a lavorare in sinergia con la città, i giovani artisti dell’Accademia Albertina e dello IED di Torino, si pongono in ascolto dei luoghi, decifrandone i segni, svelandone le memorie, stabilendo una connessione sensibile e creativa con la cultura e la storia. Accettano la sfida del peso estetico e simbolico del passato e la rilanciano al presente, aprendola al coinvolgimento emotivo della gente che scende in strada, rompendo gli indugi e il silenzio. Le forme espressive adottate dagli artisti, dall’installazione alla performance, dal video agli eventi sonori ed interattivi, evidenziano gli elementi relazionali delle loro poetiche, volte a sollecitare la partecipazione attiva dello spettatore, rileggendo gli aspetti quotidiani e apparentemente banali della realtà in virtù di uno sguardo più sotterraneo, ma non per questo meno acuto e sensibile.